Privacy Policy

Privacy Policy

Privacy Policy

venerdì 29 marzo 2013

FAI ACCRESCERE IL TUO BLOG

Salve ragazzi, oggi vorrei presentarvi l'iniziativa a cui ho deciso di partecipare.
Il link per farlo è: http://mondomakeupartist.blogspot.it/2013/03/iniziativa-fai-accrescere-il-tuo-blog.html?showComment=1364506136439#c755114642512895898

 
Lo scopo è quello di conoscere e farsi conoscere e la trovo un'idea molto carina.

giovedì 28 marzo 2013

PECORELLE BUONE BUONE


 
Buona serata a tutti.
Oggi sono iniziate le vacanze di Pasqua (anche se sembra più Natale) e, tanto per cambiare, ha piovuto tutto il pomeriggio...bastaaaa!!! Non se ne può più!!!
Comunque, Emma ed io ne abbiamo approfittato per ubriacarci di cartoni animati e fare qualche "attività pasquale".
Prima abbiamo glitterato le uova (di polistirolo, ma pur sempre uova), poi abbiamo pitturato i loro contenitori e infine abbiamo preparato dei biscottini per la colazione di domenica: delle simpatiche pecorelle di pasta frolla.
Questi biscottini sono davvero semplici e non necessitano nemmeno l'impiego del mattarello, per cui come non farli?
L'idea l'ho trovata qui, però ho preferito usare il mio tradizionale impasto per la frolla (300g di farina 00, 150g di burro, 150g di zucchero,1 uovo, qualche goccia di estratto di vaniglia fatto in casa e un pizzico di lievito) e, invece del cacao, ho usato del colorante alimentare rosso.
Dopo aver lasciato riposare i miei impasti (uno bianco e uno rosa) in frigorifero per circa 2 ore, li abbiamo presi in mano e abbiamo iniziato a ricavare tante piccole palline da quello bianco.
 
 
 
E' stato davvero molto divertente e anche alla mia piccola polpetta è piaciuto un sacco!!!
Abbiamo poi foderato con carta da forno una teglia e, pallina dopo pallina, ecco le nostre pecorelle.




 
Già, per realizzare il corpo è bastato attaccare insieme le palline di frolla bianca. Poi, con l'impasto di frolla rosa abbiamo fatto le faccine, le zampette e le orecchiette e abbiamo infornato il tutto a 180° per 15 minuti circa.
Dato che l'impasto era tantino, abbiamo deciso di fare anche dei coniglietti rosa con codina bianca in rilievo. Per questi il tempo di cottura è un po' più breve, ma io come sempre me li sono dimenticati e si sono bruciacchiati un pochino...sigh...comunque erano buoni lo stesso e poi aver trascorso l'intero pomeriggio a trafficare con la mia cucciola li ha resi ancora più speciali.



Ora li abbiamo nascosti: saranno una sorpresa di Pasqua per il papà.
Per quanto riguarda il piattino, se vi interessa, è davvero facilissimo da fare e di grand'effetto. Basta prendere un piatto di carta, fargli dei fori lungo il bordo, farci passare dentro un bel nastro e, con un bel fiocco, il gioco è fatto. Mi ricordassi dove avevo trovato questa idea ve lo direi, ma non posso.
Ora è proprio ora di andare a nanna. Buona notte a tutti e alla prossima.


martedì 26 marzo 2013

LE MIE CREAZIONI

Buon giorno a tutti!!!
Il tempo fuori non è dei migliori...non smette di piovigginare e fa un freddo cane!!! Comunque, l'assaggio di primavera avuto nei giorni scorsi mi è stato di grande ispirazione e così oggi vorrei presentarvi le mie ultime creazioni, di cui sono abbastanza orgogliosa. Qualche tempo fa vi avevo confessato che mi sarebbe piaciuto inventarmi qualcosa e rimettermi in gioco, ma che non avevo il coraggio di farlo. Ebbene, il coraggio è arrivato e così mi sto organizzando per provare ad aprire un negozietto su Etsy e allestire una bancarella alla festa di Istituto che quest'anno si terrà a Valbrona...stiamo a vedere cosa succede...
Allora, siete pronti?!
Partiamo con la cosa che mi piace di più: bracciali bangles in legno ricoperti di tessuto...non vedo l'ora che arrivi la bella stagione per indossarli!!!



 
Vi sono poi roselline in tessuto montate su spille, elastici per capelli e orecchini.
 

 
E per finire, eccovi qualche esempio di fiorellini in feltro montati su mollette, spille ed elastici per capelli.
 

 
Che ne dite? Mi farebbe davvero piacere sapere cosa ne pensate.
Se poi qualcuno fosse interessato in uno di questi oggetti, me lo faccia sapere, magari in un commento.
A prestissimo!!!
 
 Con questo post partecipo al Link Party di Ma Petit Maison
 
Ma Petite Maison

giovedì 21 marzo 2013

FIORI E FIOCCHI (DI CARTA OVVIAMENTE)


Ecco un altro splendido tutorial di Bird's Party che potete trovare qui. Appena l'ho visto mi è venuta una gran voglia di primavera e così ho dovuto provare a realizzare questi deliziosi fiori pacioccosi. I miei non sono venuti perfetti come i suoi, ma mi piacciono ugualmente e troveranno di sicuro posto sui tavoli della festa di compleanno di Emma. Ovviamente ho fatto qualche piccola modifica nei materiali impiegati, voi scegliete quelli che preferite.
Quello che vi serve sono dei tovaglioli di carta a due veli (bianchi e colorati), dello scotch (che ho sostituito al nastro da fiorista bianco), colla a caldo, bastoncini di legno ricoperti con nastro da fiorista verde (io ho utilizzato gli stecchi dei ghiaccioli) e del cotone idrofilo (che ho sostituito all'imbottitura). Il procedimento lo vedete bene nel link che vi ho suggerito, la mia spiegazione sarebbe un po' confusionaria!!!



 
Qualche tempo fa avevo poi visto su pinterest un banner realizzato con dei fiocchi di carta e così ho pensato di fare qualche fiocco per l'imminente Lalaparty con i colori scelti per l'occasione e voila...che ne dite? A me piacciono un sacco!!!


 
Se volete realizzarli anche voi, potete scaricare i miei file pdf qui e qui. Vi avverto però che, non essendo un fenomeno nell'utilizzare programmi come photoshop, mi sono limitata a scannerizzare i miei fiocchi prima di montarli. Il procedimento per ottenerli è semplicissimo: incollate sul retro le due punte del fiocco, coprite il puntino nero con la fascetta e infine attaccate i due nastri pendenti.
Quest'anno per la festa di Emma ho voluto creare io anche tutte le decorazioni cartacee. Non sono certo lavori super professionali, ma per chi fosse interessato, nei prossimi giorni vi darò i link dove, se volete, potete scaricare etichette, bandierine e cupcaketoppers, tutto in formato Lalaloopsy, si intende.


martedì 19 marzo 2013

VOGLIA DI PRIMAVERA, ASPETTANDO PASQUA

Mamma mia, quanta neve è scesa negli ultimi due giorni!!! Pensavo già di essermi lasciata l'inverno alle spalle e invece...per fortuna, oggi il sole è tornato a splendere e a scaldare, migliorando notevolmente il mio umore.

 

Quando, qualche tempo fa, ho visto questo bel tutorial sul blog di Bird's Party ho subito pensato che dovevo assolutamente provarci anch'io e poi, dopo l'ultima nevicata, non potevo più rimandare: ho così tanta voglia di primavera....e allora sotto con il lavoro!!!

 

Per questo lavoretto vi occorrono dei tovaglioli di carta colorati, un cartoncino verde, dei bastoncini di legno, del nastro da fiorista e degli ovetti di cioccolato (tipo quelli con la sorpresa) o delle uova di polistirolo (che in questo periodo si trovano un po' in ogni colorificio).
Io ho optato per la seconda soluzione, in quanto vorrei riutilizzare questo bel bouquet anche per il compleanno di Emma.
Il procedimento per la realizzazione lo vedete bene nel link che vi ho fornito sopra e vi assicuro che è davvero semplice.
Per quanto riguarda invece il vaso in cui mettere i fiori...Bhè, io non ne avevo uno adatto e così ho pensato di prendere un vasetto della marmellata (di quelli che si mettono da parte, tanto prima o poi verrà buono) e l'ho dipinto all'interno con una vernice che dovrebbe dare un'effetto shabby chic (ultimamente adoro i vecchi barattoli di vetro pitturati).


 
Ho poi provato ad abbellire una ghirlanda che avevo preso per Natale, ma che poi ovviamente non ho mai usato. Volevo darle un tocco primaverile e ho provato ad attaccarci delle roselline realizzate con della carta crespa e questo è quello che ho ottenuto.
 

 

Io la trovo carina, anche se forse le manca ancora qualcosina...forse un tocco pasquale...vedrò.
Anche i preparativi per la Lalafesta di Emma proseguono. Approffittando della pessima giornata, ieri mi sono dedicata all'impaginazione di 20 libricini pieni di attività da regalare agli invitati.



 
Ho anche terminato il pannello che pensavo di mettere dietro al tavolo del buffet...che ne dite?
 


Bhè, per oggi credo possa bastare. Auguroni di cuore a tutti i papà e un bacione speciale al mio. A presto.



venerdì 8 marzo 2013

UNA ROSA DI FELTRO FRA I CAPELLI

Oggi mi sono presa una pausa dai preparativi per il compleanno della mia cucciola e, anche se fuori ha ripreso a piovere, mi sembra già di sentire profumo di primavera nell'aria. Così ho pensato di celebrare l'arrivo di questa meravigliosa stagione (la mia preferita) preparando delle roselline da mettere fra i capelli, ed ecco che cosa mi è venuto fuori.

 


 
 
Lo so, lo so, devo imparare a rifinire un po' meglio i miei lavori...si vedono un po' troppi rimasugli di colla...ma sono così soddisfatta di me che non posso che gongolare un po'!!!
Appena mi avanza un pochino di tempo proverò a preparare un tutorial su come realizzare questi elastici per capelli.
A prestissimo!!!!
 


venerdì 1 marzo 2013

DI BOLLE DI SAPONE, WAFER E BUONE LETTURE

Eccoci di nuovo qui. Marzo è finalmente iniziato e la primavera è sempre più vicina...che bello...non vedo l'ora!!!!
Comunque, ieri Emma non era molto in forma e così è rimasta tutto il giorno a casa con me...Dovevo assolutamente inventarmi qualcosa e allora...BUBBLE PAINTING!!!
Ho diviso il liquido delle bolle di sapone in 3 bicchierini e in ognuno ho aggiunto un cucchiaino di colorante alimentare.



 Dopodiché, è stato sufficiente mescolare e far scoppiare le bolle su di un foglio di carta per far nascere delle piccole "opere d'arte" originali.


 

Mi piacerebbe molto preparare questa attività per il compleanno di Emma, devo solo trovare il modo di intensificare un po' i colori...più colorante alimentare?! I suggerimenti sono molto ben accetti!!!
Per merenda abbiamo poi preparato dei "tartufini" ai wafer davvero deliziosi. Li abbiamo realizzati in due versioni, con il cioccolato al latte e gli zuccherini colorati e con il cioccolato bianco e il cocco essiccato.

 
 
Per la prima versione ho usato 175g di wafer al cioccolato, 200g di cioccolato al latte, 50g di burro e zuccherini colorati q.b., mentre per la seconda versione ho usato 175g di wafer alla vaniglia, 200g di cioccolato bianco, una noce di burro e farina di cocco q.b.
Il procedimento è uguale per entrambe le versioni. Prima ho sbriciolato finemente i wafer e li ho messi in una ciotola capiente. Poi ho fatto sciogliere il cioccolato con il burro a bagno maria, ho mescolato bene il tutto e l'ho versato sui wafer. Ho mescolato bene e ho formato delle palline che ho poi passato negli zuccherini colorati e/o nel cocco.Infine, ho messo il tutto su di un vassoio ricoperto di carta da forno e ho fatto riposare in frigo per qualche ora.
Il risultato (fidatevi) è davvero sorprendente!!!
 
 
Durante questi lunghi mesi invernali, poi, rintanata sotto le coperte con una tazza di buon the caldo in mano, ho letto veramente molto e devo ammettere che sono rimasta abbastanza soddisfatta di ogni mia lettura (premetto che sono il tipo di persona che, se non gli piace il libro che sta leggendo, lo molla tranquillamente lì dov'è!!! So che non è bello e che non andrebbe fatto, ma è più forte di me!!!). So che le trame dei romanzi che leggo ultimamente hanno più o meno tutte lo stesso filo conduttore, ma da un po' di tempo a questa parte va così! E' solo, che a volte, vorrei cambiare qualcosa nella mia vita, rinnovarmi e seguire i miei sogni (a livello professionale ovviamente), ma credo di essere fondamentalmente troppo insicura e molto indecisa sulla strada da intraprendere e così è più facile fantasticare  sulle storie degli altri che buttarsi a capofitto in una nuova avventura e correre dei rischi reali. E poi la lettura è questo,no?! Una fuga dalla realtà, un rifugio sicuro nella nostra fantasia.  Eccovi allora qualche titolo.
Partiamo con "La locanda dei sogni ritrovati" di Julia Stagg. E' la storia di una coppia, Lorna e Paul, che hanno deciso di realizzare il loro sogno: lasciare l'Inghilterra per aprire un ristorante in uno sperduto villaggio francese. Le cose non saranno così facili come se le aspettavano,ma....Un libro semplice, ma ben scritto, pieno di profumi e colori della vita di paese.
 


Il secondo titolo è "Un soffio di vaniglia fra le dita" di Meg Donohue. "Nessuno meglio di Annie conosce la magia di certi ingredienti. Nessuno meglio di lei sa che mescolando un pizzico di vaniglia, una spolverata di cioccolato, qualche fragola e la giusta quantità di zucchero si può cambiare una vita, far nascere un'amicizia e colmare un vuoto del cuore"...E' una storia ben costruita che ruota attorno a due protagoniste che nella loro imperfezione sono estremamente intense e reali...romantico, avvincente...scoperto per caso mentre cercavo un libro su Amazon.it, per me è stata un'ottima lettura!!!
 

 
Passiamo ora ai due libri che più mi hanno coinvolto e appassionato.
 Il primo è "Appuntamento al cupcake cafè" di Jenny Colgan." Avete mai sognato di cambiare vita? Issy lo ha fatto spesso, soprattutto dopo i trenta. Eppure non ha mai osato rischiare, finché, per colpa della crisi economica non ha perso, in un solo giorno, lavoro e fidanzato (che era anche il suo capo). E' proprio allora che capisce che è il momento di tirar fuori i sogni dal cassetto: quello in cui custodisce le ricette di nonno Joe." Io mi sono ritrovata totalmente coinvolta in questa lettura, tanto che ogni volta che mi vedevo costretta a chiudere il libro non vedevo l'ora arrivasse il momento di riprenderlo in mano per vedere cosa succedeva. Inoltre, il racconto è costellato da dolci e invitanti ricettine presentate in maniera molto originale (qualcuna l'ho anche provata e non era male)....un vero gioiellino, almeno per me.
 

 
 
Il secondo è "Amore zucchero e cannella" di Amy Bratley ."Juliet aspetta da una vita questo momento. Finalmente una casa da dividere con Simon. Ma il sogno è destinato a svanire: la prima notte nel nuovo appartamento, Juliet scopre che Simon l'ha tradita con la sua migliore amica. Il suo cuore è a pezzi, il dolore insopportabile, quella casa tanto desiderata d'improvviso è ostile. Niente sembra essere di conforto, fin che un giorno si imbatte nei vecchi libri della dolce nonna Violet." Ah, come mi è piaciuto questo racconto...scritto in modo semplice e lineare, ma molto coinvolgente. Era da tanto che non mi immedesimavo più così nei protagonisti di una storia (credo dai tempi de "I pilastri della terra" di Ken Follet...ricordo mi ero perdutamente innamorata di Peter, credo si chiamasse così...ne è passato davvero tanto di tempo!!!) e come mi è piaciuto il personaggio di Dylan, forse un po' quanto Peter!!! In più, ogni capitolo è accompagnato da consigli di casalinghe anni Cinquanta...ho già ordinato il secondo libro scritto da questa autrice...speriamo sia altrettanto avvincente!!!
 

 
Che dire allora?! Buona lettura e alla prossima!!!